Mese: maggio 2018

Primo-Moroni

Autonomia e soggettività: l’inchiesta ieri e oggi-parte seconda-

di Davide Gallo Lassere e Frè dèric Monferrand (n (Primo Maggio, numero speciale, marzo 2018) “Nella giungla della fabbrica sociale”: l’operaismo di Negri Come sottolineato da Steve Wright, la tesi operaista di un rapporto organico tra fabbrica e società può dare adito a due letture alternative. Per la prima, la sussunzione di tutte le mediazioni

reddito per tutti,razzismo per nessuno

Una falsa idea di concretezza, tra neoliberismo e sovranismo

di Marco Bascetta(in il manifesto.it,maggio 2018) Una costante sensazione di vuoto e di astrattezza ha aleggiato sulla lunga trattativa seguita alle elezioni del 4 di marzo e su tutte le formule che nel suo corso sono state evocate. Formule, appunto, arbitrariamente applicate a una realtà sociale che rimane sostanzialmente ignota. Nella loro apparente concretezza “le

ZAD

La vendetta(parte 1)

di John Jordan ( in comune-info.net,maggio 2018) La Zad è stata inizialmente creata come protesta contro la costruzione di un nuovo aeroporto per la città di Nantes. Negli anni è evoluta nel più vasto laboratorio europeo sulla condivisione, dove sperimentare modi alternativi di vivere insieme: autogestire un forno comunitario, gestire una stazione radio e una biblioteca,

la marcia popolare della Valsusa.maggio 2018

Oltre 10.000 No Tav in marcia!

in(nontav.info,maggio 2018) Si è da poche ore conclusa la marcia popolare che ha visto scendere in strada oltre 10000 persone della Valsusa. Una presa di posizione forte e politica da parte della Valle, che ha voluto ribadire la sua determinazione a contrastare la realizzazione del Tav e tutte le grandi opere inutili di cui, purtroppo,

politica e filosofia da-dentro-chignola-499

Politica e filosofia “da dentro”

di Sandro Chignola (ilrasoiodioccam-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it,aprile 2018) Che ruolo può avere la filosofia entro un mondo che ormai si è fatto “uno”, e cioè privo di quel “fuori” rispetto al quale essa ha sempre definito le sue coordinate? Se lo è chiesto Sandro Chignola nell’appena pubblicato “Da dentro. Biopolitica, bioeconomia, Italian Theory” (DeriveApprodi, 2017), libro nel quale

Paolo Virno

Marx, finalmente: intervista a Paolo Virno

di Francesco Raparelli(dinamopress.it,maggio 2018) «È giunta l’ora della piena leggibilità di Marx». Paolo Virno, tra i più originali filosofi materialisti del nostro tempo, usa Walter Benjamin per affermare l’attualità del Moro di Treviri. A duecento anni esatti dalla sua nascita, si torna a parlare di Marx, del Manifesto scritto con Engels per conto della Lega dei

reddito-se le nostre vite non valgono

Reddito di base e diritto d’asilo, una battaglia comune e universale

di Marco Bascetta (il manifesto.it,maggio 2018) Sembrava essere il pomo della discordia, il segno di visioni radicalmente divergenti della realtà sociale e delle sue prospettive future e invece, nella sostanza, sul famigerato «reddito di cittadinanza» tutti si mostrano concilianti e inclini all’accordo. Altrove si è spostato il centro del conflitto tra forze politiche che, tra

Deliveroo Strike Raiders

Primo Maggio sulle piattaforme digitali: «Ciclofattorini e clienti, volete scioperare? Ecco come fare»

di Roberto Ciccarelli(ilmanifesto.it,01 maggio 2018) In un primo maggio che promette di essere «dislocato» per i ciclofattorini che consegnano cibo a domicilio in tutta Europa, colpisce la diffusione di vademecum in rete indirizzati tanto ai colleghi «rider» quanto ai clienti delle app ai quali si chiede di solidarizzare con una lotta dei lavoratori in bicicletta.