Sud

Schermata 2017-02-19 alle 23.34.39 copia

La demografia, questione meridionale del terzo millennio

Riceviamo da Bari e volentieri pubblichiamo L’ETA’ DELL’ABBANDONO di Gabriele Di Palma Se la Puglia si spopola, le altre regioni del Sud non sono da meno. Spulciando le stesse previsioni Istat degli indicatori demografici al 2065, si nota, da una parte, una tendenza dell’intero territorio nazionale all’invecchiamento, dall’altra una netta demarcazione tra Nord e Sud

Schermata 2017-02-19 alle 23.34.39

Sullo stato ambientale calabrese, ovvero sulla politica dei governanti

di Carlo Cuccomarino In questi decenni una montagna di soldi pubblici, europei e nazionali, hanno permesso la riproduzione dei “governanti” calabresi, più precisamente della classe politica regionale e locale. Questo flusso di denaro, ridottosi dal 2008 in avanti, ha oliato il meccanismo clientelare di governance del sistema politico regionale, che abbiamo definito in altre sedi

Schermata 2017-02-19 alle 23.34.39 copia

2065: una Puglia deserta

L’ETA’ DELL’ABBANDONO di Gabriele Di Palma Cerco tra i dati statistici lo stato di salute della mia regione. La Puglia è stata, negli ultimi anni, un calderone di buone prassi. E mi chiedo: che effetto hanno avuto le politiche di Vendola? Buchi neri a parte, corruzione in sanità e caso Ilva in primis, e al

SOS-Rosarno

Sos Rosarno: prodotti di qualità contro il caporalato

di Andrea Degl’ Innocenti (in Italiachecambia.org,gennaio 2017) Piccola agricoltura biologica, dignità dei lavoratori e solidarietà. Sono questi i tre pilastri su cui si basa la campagna Sos Rosarno, nata in Calabria, nella piana di Gioia Tauro, per mettere fine allo sfruttamento dei braccianti e alimentare l’economia locale. Mentre ci racconta dei “fatti di Rosarno” il suo sguardo

Riace-01

Nel mare di Riace… Una conversazione con Mimmo Lucano

in (Infoaut.org,gennaio 2017) Percorrendo la statale 106, all’altezza di Riace Marina, si rimane spiazzati alla vista di due faccioni disegnati su un muro della stazione. Se ci si ferma e si torna indietro i divertiti sospetti vengono confermati: su quel muro ci sono le caricature di un Bronzo di Riace e del leader della Lega

comune

La sfida neomunicipalista: appunti, suggestioni e questioni aperte da Napoli

di MAURO PINTO e FRANCESCO FESTA (in Euronomade.info, agosto 2016) Riportiamo,insieme alle significative testimonianza siciliane,questo intervento che arriva da una altra città meridionale ,Napoli,che ha fatto da apripista, in questo 2016, nel dare luogo a quelle esperienze di autorganizzazione e comunanza della lotta aiutandoci in definitiva a leggere dentro queste nuove forme di “neomunicipalismo meridionale”.

comune

Teatro Montevergini a Palermo: storia di un’occupazione. Intervista all’assemblea

di LUCA MICHELE PISCITELLI (in Labsus.it, dicembre 2016) Riportiamo qui di seguito all’attenzione un innovativo esperimento di “intervista comune” con l’Assemblea che si è costituita  per la gestione dello spazio cittadino che ci ha fedelmente riportato le risposte che la stessa Assemblea ha approvato. Alla città di Palermo ed alla sua amministrazione si è di fatti lanciata una

comune

Messina:una esperienza municipalista

di IVANA RISITANO (in Euronomade.info, agosto 2016)                                                                                                

cultura-foto-reuters

Calabria, una terra devastata da scorie e tumori

di ALESSIA MANZI (in Communnianet.org, novembre 2016) Un tramonto dalle mille sfumature pastello tinge il cielo di fine maggio. I colori del sole calante dietro l’orizzonte si riflettono su un mare limpido che piano, con le sue onde, bacia la sabbia di una spiaggia immersa nel silenzio. Sullo sfondo di questa istantanea gli ulivi secolari

il-porto-di-taranto-720x300

Gioia Tauro-Taranto: 900 portuali licenziati

di ELISABETTA DELLA CORTE (in Contropiano,dicembre 2016) E’ ancora in alto mare e rischia di andare a fondo la tanto propagandata Agenzia per il lavoro – da finanziare con oltre 40 milioni di euro1 di fondi pubblici- che avrebbe dovuto ricollocare i 400 portuali licenziati da Medcenter Container Terminal insieme agli altri 500 dipendenti di

ilva

Ilva, 50 milioni di sfumature

di CROCIFISSO ALOISI (in Comune-info.net,novembre 2016) Il presidente del consiglio Matteo Renzi sta facendo una campagna referendaria usando anche il cavallo di battaglia della snellezza burocratica e della semplificazione delle procedure, ma quando si tratta di faccende meridionali, tira sempre fuori i più incredibili tecnicismi per prolungare l’agonia degli interventi per il Sud, anche quelli

gioia-tauro-portuali

I sindacati della resa. A Gioia Tauro licenziati 400 portuali

di ELISABETTA DELLA CORTE (in Contropiano.org, novembre 2016) E’ un accordo fragile, quello tra sindacati e la Medcenter Container Terminal a Gioia Tauro. Così come imposto dall’azienda ‘l’accordo della resa’ raggiunto notte tempo, tra il 17-18 novembre a Gioia Tauro prevede il reintegro di soli 40 lavoratori e il licenziamento dei restanti 402 che passeranno

autostrada-sa-rc

Salerno – Reggio Calabria. I cantieri non finiranno il 22 dicembre

di LIDIA BARATTA (in linkiesta.it, novembre 2016) Manca poco più di un mese al 22 dicembre 2016, la data indicata dal presidente del Consiglio Matteo Renzi per il completamento dei lavori sulla Salerno-Reggio Calabria. Sul sito web dell’Anas, c’è il countdown con i giorni, le ore, i minuti e i secondi che mancano all’ora X,

porto-di-gioia-tauro-01

Il porto di Gioia Tauro nelle fauci del neoliberismo

di ELISABETTA DELLA CORTE (in Contropiano.org, novembre 2016) C’è un bel film-documentario del 1996, The dockers of Liverpool, di Ken Loach1, che racconta della grande protesta dei portuali inglesi iniziata a metà degli anni novanta, nel 1995, e finita tre anni dopo nel 1998. Nel settembre del 1995, nel giro di pochi giorni, dal porto di

1 2 3 4