Sudcomune n. 0/2015

post image
cop-n0

Indice n.0/2015

Sudcomune, Editoriale n.0   Toni Negri, La crisi e il comune. Come ci siamo arrivati Andrea Fumagalli, Il Jobs Act o la sussunzione vitale del lavoro al capitale Salvatore Cominu, Lavoro cognitivo e industrializzazione Stefano Lucarelli, La gestione dell’arretratezza. Alcune ipotesi per un’inchiesta permanente sul (sotto)sviluppo economico meridionale (I) Francesco Maria Pezzulli, Corruzione del comune

cop-n0

Editoriale n.0/2015

La rivista sudcomune si occupa delle recenti trasformazioni del capitalismo. Per descriverne le caratteristiche e le tendenze, certamente, ma soprattutto per interrogarsi sul loro superamento politico. Più precisamente si domanda come si possono costruire istituzioni del comune in grado di soppiantare le istituzioni “pubbliche” della governance e quelle “private” dell’impresa e della finanza. Quali vincoli

cop-n0

La crisi e il comune. Come ci siamo arrivati

di TONI NEGRI (in sudcomune, n.0/2015) Il secolo XX° si è concluso, ma il tentativo imperiale di unificazione economica, culturale e militare del pianeta da parte degli Stati Uniti d’America non è riuscito. E’ fallito il tentativo imperiale di dare un senso lineare agli accadimenti, di imporre la regola economica prodotta da Wall Street ad

cop-n0

Il Jobs Act o la sussunzione vitale del lavoro al capitale

di ANDREA FUMAGALLI (in sudcomune, n.0/2015) In questo saggio vorremmo iniziare una riflessione sulla governance del mercato del lavoro in seguito ai recenti interventi legislativi – Job Act. Ci riferiamo, in particolare, alla istituzionalizzazione della precarietà. Abbiamo usato il termine – oggi di moda – di governance del lavoro per indicare più precisamente le nuove

cop-n0

Lavoro cognitivo e industrializzazione

di SALVATORE COMINU (in sudcomune, n.0/2015) Questo contributo, che muove da alcune ipotesi formulate nel corso degli anni Ottanta e Novanta da Romano Alquati sulla società iperindustriale, intende riprendere e problematizzare la categoria di lavoro cognitivo e porla in tensione con alcune tendenze che potrebbero legittimare l’ipotesi esplorativa di una contraddittoria (e “discutibile”) tendenza all’industrializzazione

cop-n0

Sulla gestione dell’arretratezza

di STEFANO LUCARELLI (in sudcomune, n.0/2015) Alcune ipotesi per un’inchiesta permanente sul (sotto)sviluppo meridionale (I)di DI   0. Cosa significa sottosviluppo del Mezzogiorno italiano? E cosa significa sviluppo del Mezzogiorno italiano? Che tipo di evoluzione sociale ha interessato e sta interessando le classi subalterne nel nostro Sud? La composizione delle classi sociali nel meridione d’Italia dipende

METROPOLIS-1927-UFA-film-006

Corruzione del comune e lavoro cognitivo nel Mezzogiorno

di FRANCESCO MARIA PEZZULLI (in sudcomune, n.0/2015) Il comune è «tutto ciò che si ricava dalla produzione sociale, che è necessario per l’interazione sociale e per la prosecuzione della produzione, come le conoscenze, i linguaggi, i codici, l’informazione, gli affetti e cosi via» (1). E’ innegabile che oggi, senza tali dimensioni, la produzione non potrebbe

cop-n0

La dimensione comune delle lotte ambientali in Calabria

di CARLO CUCCOMARINO (in sudcomune n.0/2015)  L’intervento che segue è un resoconto di un lavoro d’inchiesta sulle lotte ambientali in Calabria del 2014, che si è articolato attraverso incontri con molti dei  protagonisti, alcuni dei quali ispiratori e rappresentati dei Comitati Territoriali. La tematica è stata già affrontata in alcune trasmissioni di Common Radio, che

movimento-1977

Sui processi di soggettivazione. Intervista a Federico Chicchi

a cura di SUDCOMUNE (in sudcomune, n.0/2015) Tu parli di soggettività smarrite  e di  economie del desiderio, ma cosa è la soggettività e soprattutto perché parliamo di soggettivazione o meglio di processi di soggettivazione? La domanda è piuttosto complessa, non è per niente facile costruire una riflessione sistematica sulla soggettività. La soggettività è un concetto

1 2