copertina-per-articoli

E’ uscito il n.1-2 di Sudcomune: sostienici

E’ uscito il numero 1-2 della Rivista «sudcomune. biopolitica inchiesta soggettivazioni» (novembre 2016). SOSTIENI le attività dell’Associazione attraverso l’acquisto o l’abbonamento alle sue pubblicazioni. sudcomune n.0 (pag. 80; € 12,00) sudcomune n.1-2 (pag. 130;€ 15,00) Abbonamento: 50 euro Abbonamento sostenitore: 100 euro Iban: IT29C0760116200001026763845 (spese di spedizione incluse) Le richieste possono avvenire direttamente via mail (info@sudcomune.it)

copertina-per-articoli

Editoriale n. 1-2, Lavori in corso

L’obiettivo con il quale abbiamo iniziato lo scorso anno l’esperienza della rivista sudcomune era quello di occuparci da vicino delle recenti trasformazioni del capitalismo, per descriverne le caratteristiche e le tendenze e soprattutto per interrogarci sul loro superamento. Nell’editoriale 0, in breve, abbiamo insistito sulle ragioni che hanno portato alla nascita della rivista e gli

copertina-per-articoli

Indice n. 1-2/2016

Editoriale n.1-2: Lavori in corso G. Congi, Gaspare de Caro. Un ricordo INCHIESTA Stefano Lucarelli, La gestione dell’arretratezza. Alcune ipotesi per un’inchiesta permanente sul (sotto)sviluppo economico meridionale (II) a cura di sudcomune, L’università in scatola. Intervista a Federico Bertoni Gemma Maltese, Call Center. L’imbroglio del lavoro salariato Vanessa Baselli, La Baguette Magique. Donne arte e politica in un quartiere

Schermata 2017-02-19 alle 23.34.39

Sullo stato ambientale calabrese, ovvero sulla politica dei governanti

di Carlo Cuccomarino In questi decenni una montagna di soldi pubblici, europei e nazionali, hanno permesso la riproduzione dei “governanti” calabresi, più precisamente della classe politica regionale e locale. Questo flusso di denaro, ridottosi dal 2008 in avanti, ha oliato il meccanismo clientelare di governance del sistema politico regionale, che abbiamo definito in altre sedi

hamon-socialista francese

Hammon e il reddito di cittadinanza

di TONI NEGRI (in Euronomade.info,febbraio 2017) È strano trovare interesse ad una campagna elettorale – non mi capitava da molto tempo. Quando Benoît Hamon ha vinto le primarie socialiste francesi, guardandolo alla televisione ho sentito, con sorpresa, un po’ d’aria buona. Proponendo un reddito di cittadinanza decente e incondizionato, Hamon è arrivato in testa alle

capitalismo-

È il capitalismo digitale, baby

di ROBERTO CICCARELLI in (Che-fare.com,febbraio 2017) “Passaggio  paradigmatico” è stato definito il capitalismo digitale dal colosso della consulenza  McKinsey. Al World Economic Forum si è consultato il manuale di storia del capitalismo ed è stata formulata l’ipotesi della “quarta rivoluzione industriale”. Non è mancato chi, a sprezzo del ridicolo, ha parlato di un nuovo “Rinascimento”

Copia di 16923478_1920155591547261_934848299_n-2

Sulla gestione dell’arretratezza

di STEFANO LUCARELLI (in sudcomune. biopolitica inchiesta soggettivazioni, n.0) Alcune ipotesi per un’inchiesta permanente sul (sotto)sviluppo meridionale (I) 0. Cosa significa sottosviluppo del Mezzogiorno italiano? E cosa significa sviluppo del Mezzogiorno italiano? Che tipo di evoluzione sociale ha interessato e sta interessando le classi subalterne nel nostro Sud? La composizione delle classi sociali nel meridione

Schermata 2017-02-19 alle 23.34.39 copia

2065: una Puglia deserta

L’ETA’ DELL’ABBANDONO di Gabriele Di Palma Cerco tra i dati statistici lo stato di salute della mia regione. La Puglia è stata, negli ultimi anni, un calderone di buone prassi. E mi chiedo: che effetto hanno avuto le politiche di Vendola? Buchi neri a parte, corruzione in sanità e caso Ilva in primis, e al

Carlo Formenti-720x300

L’identità stanziale del populismo

di Marco Bascetta (in Ilmanifesto.it,febbraio 2017) «Un testo articolato e complesso», così Carlo Formenti definisce nelle sue conclusioni La variante populista, il libro che ha recentemente pubblicato per i tipi di DerveApprodi (pp.282, euro 20). Non ha torto. Si tratta di un lavoro ambizioso che, partendo dal quadro generale del neoliberismo, passa in rassegna un gran

concetto globale di tecnologia-digitale

L’impronta digitale della globalizzazione

di Benedetto Vecchi (in Ilmanifesto.it,febbraio 2017) In tempi dove la fila per dare l’estremo saluto alla globalizzazione si allunga sempre più, vedendo marciare gomito a gomito teorici in odore di marxismo e esponenti della destra populista e nazionalistica, un saggio come quello di Nick Srnicek Platform capitalism (Polity, pp. 171, euro 11,66) è decisamente controcorrente, visto che

podemos -Inigo Errejòn e Pablo Iglesias

Spagna, Podemos a Congresso

in (i diavoli.com, febbraio 2017) Dal fracaso della scorsa estate al desgarramiento di oggi. Dal fallimento delle elezioni politiche dello scorso 26 giugno, in cui si presenta con ambizioni maggioritarie e si ritrova a sorpresa terzo partito con il famoso milione di voti in meno rispetto alle precedenti legislative, al dilaniamento del prossimo congresso, dove

Schermata 2017-02-19 alle 13.06.24

Città ribelli, resistenza urbana e capitalismo

VINCENT EMANUELE intervista DAVID HARVEY in (Znetitaly.altervista.org,febbraio 2017) Emanuele: Inizi il tuo libro ‘Rebel Cities: From the Right to the City to the Urban Revolution’ [Città ribelli: dal diritto alla città alla rivoluzione urbana] descrivendo la tua esperienza a Parigi negli anni ’70: “Alti edifici giganti, autostrade, edilizia popolare senz’anima e mercificazione monopolizzata nelle strade

1 2 3 18