Zygmunt Bauman-02

Quando il nodo dell’ambivalenza sociale si scioglie

di Benedetto Vecchi (in Euronomade.info,Ottobre 2017) Non è dato sapere se Zygmunt Bauman volesse correggere, modificare il manoscritto pubblicato con il titolo Retrotopia dall’inglese Polity Press, in Italia, da Laterza, la casa editrice che ha curato e tradotto gran parte della sua prolifica produzione teorica (pp. 181, euro 15). È però un testo che può

La realtà-dei-migranti

La realtà dei migranti, le illusioni dell’accoglienza e i sogni di Minniti

by COORDINAMENTO MIGRANTI (in coordinamentomigranti.org,settembre 2017) La tempesta dei migranti sembra essersi per ora acquietata. Gli spregiudicati accordi siglati dal ministro Minniti con il governo e le milizie libiche e il nuovo codice di condotta imposto alle Ong hanno drasticamente ridotto gli arrivi, sebbene non abbiano fermato del tutto le partenze. Nell’agosto di quest’anno si è registrato un calo

JasonW.Moore-Antropocene o Capitalocene-Ombre Corte 2017

Il sintomo-Antropocene. Parte I

di  EMANUELE LEONARDI E ALESSANDRO BARBERO  in Effimera.info,Ottobre 2017 L’uomo del XX secolo si è emancipato dalla natura come quello del XVIII dalla storia. Storia e natura ci sono diventate altrettanto estranee, nel senso che l’essenza dell’uomo non può più essere compresa con le loro categorie.D’altronde, l’umanità che per il XVIII secolo non era, in termini kantiani, più che un

l'agricoltura.un enorme tritacarne-02

L’agricoltura è un enorme tritacarne

di FRANCESCO GESUALDI (in Comune-info.net,Ottobre 2017) Nella scala dei bisogni, mangiare e bere sono al secondo posto, subito dopo il respirare. Senza cibo non si cresce, non si impara, non si lavora. Si è larve umane. Secondo la Fao, ottocento milioni di persone sono in condizione di fame cronica, ossia assumono meno di 1800 calorie

refugees

Lo sporco baratto italo-libico e il neo-genocidio liberista dell’UE

di SALVATORE PALIDDA (in Effimera.org,Settembre 2017) Dopo la scelta europea del 2015, la tragedia dei migranti in Grecia, poi i 6 miliardi offerti al neo-sultano fascista e affarista Erdogan per trattenerli a prescindere dalla schiavizzazione assicurata anche dei bambini tramite i circa 100 mila neo-padroni siriano-turchi, era apparso chiaro che si andava verso il massacro.

Augusta

Lettera ai signori delle industrie

di PALMIRO PRISUTTO (in Comune-info.net-Ottobre 2017) Illustri Signori proprietari, direttori ed operatori delle aziende del petrolchimico, sono un cittadino di Augusta che tutti voi sicuramente conoscete. Sono un cittadino nato nell’anno 1954 quando qualcuna delle vostre aziende era già nata anche se portava un nome diverso. Con grande sforzo della memoria talvolta ho tentato –

GUIDO MONTANI

Tecno- scienza e tardo- capitalismo-Otto Tesi per una discussione inattuale-Per una nuova scienza, libera e autonoma dal complesso militare-industriale

di FRANCO PIPERNO(in Dinamopress.it,Agosto 2017) Nella nostra epoca, quella del tardo-capitalismo, pressoché tutte le forme dei saperi propriamente scientifici sono stravolte: l’originaria «filosofia della natura» coltivata nelle università da piccoli gruppi di ricercatori, se non da singoli individui, si è via via dislocata all’interno del complesso militare-industriale, divenendo appunto Big Science: una vera e propria fabbrica

lenin

La questione Lenin in Italia anni ‘70

di TONI NEGRI(in Euronomade.info,Settembre 2017) Fratello, siamo qui, per darti il cambio, noi vinceremo, ma da un altro lato Majakowskij, Lenin Venivamo da una tradizione comunista e rivoluzionaria, rinnovatasi nella Resistenza antifascista, che ci era stata trasmessa dal Partito Comunista Italiano. Il culto di Lenin stava al centro di questa tradizione. Quando cominciammo a criticare

Schermata 2017-10-02 alle 23.53.29

Perchè non possiamo non dirci “indipendentisti”

di LANFRANCO CAMINITI (in lanfrancocaminiti.it) Perché non possiamo non dirci “cristiani” è un breve saggio scritto da Benedetto Croce nel 1942. Fu irriso e attaccato dal regime fascista, ma Croce (che aveva messo nel titolo il termine “cristiani” fra virgolette) non si era “rincristianito”: «Si vuole unicamente osservare che con l’appello alla storia non possiamo non

Tramonto del neoliberismo

Tramonto del neoliberismo

i DIAVOLI (in idiavoli.com,settembre 2017) Una delle questioni più affascinati della storia delle idee è capire come una corrente minoritaria del pensiero economico, il neoliberalismo, sviluppatosi in Germania e Austria fra la prima e la seconda guerra mondiale, sia riuscita a conquistare negli ultimi decenni del XX secolo un ruolo egemone, nella vulgata degli studiosi

1 2 3 4 30